Posts Tagged 'religioni'

Memoria dimessa

Children Participate in Annual Training During Kids AT

Da bimbo andavo a messa

per ridere fino a scoppiare

sottovoce,

per ammirare i vetri cattedrale

e per ascoltare

le dentiere degli anziani

che sibilavano preghiere.

stained-glass-1181864_960_720

Annunci

I 10 comandamenti per una vita più sincera e felice

1  – Spegnete la tv

2  – Fate l’amore

3  – Parlate con gli amici

4  – Amate chi suona

5  – Scrivete poesie

6  – Guardate il cielo

7  – Camminate nei boschi

8  – Spegnete i cellulari

9  – Comprate i dischi

10 – Perdete tempo

Very poveri Cristi

Nelle tasche delle spoglie dei credenti

non ho mai trovato incensi,

solo mani senza pace

sulla faccia degli ignoti,

di bambini,

mendicanti,

di perdenti

che non mendicano croci…

Spesso ho visto mani

calpestarsi come piedi…

Ho visto mani

stringersi tra i banchi della chiesa

di uomini

parcheggiati in doppia fila

per ricevere in omaggio

il corpus domini disteso sulla lingua

mentre ingoiano reati

diluiti in acqua santa

per redimere i peccati…

I veri cristi stanno in strada

traditi dalla sorte…

Perché le porte della Chiesa

fan passare solo Giuda?

Bestemmiate infedeli!

Picchiate sulle porte perbeniste

sbarrate!

Santificate!

Spegnete questo inferno!

Pisciate!

I 10 comandamenti per una vita più sincera e felice

1  – Spegnete la tv

2  – Fate l’amore

3  – Parlate con gli amici

4  – Amate chi suona

5  – Scrivete poesie

6  – Guardate il cielo

7  – Camminate nei boschi

8  – Spegnete i cellulari

9  – Comprate i dischi

10 – Perdete tempo


Segui assieme ad altri 7.203 follower

Instagram

► Archivio

► Questa è la copertina del mio libro (CLICCACI SOPRA per saperne di più):

Clicca sulla copertina!

“Il verso del cane” è la nostra voce interiore. Siamo noi, che nel frastuono delle opinioni altrui, nei faccia a faccia con le nostre scelte interiori quotidiane permettiamo che la voce del cuore venga soffocata dalla paura mentre cerca invano di rivelare la semplice verità. Nessun altro meglio del cane rappresenta la solitudine dell’individuo, complice e ostaggio dei suoi (apparentemente) simili. Dedicato al mio primo cane, grande poeta e grande amico, Bubu.

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: