Archive for the 'Poesie sulla vita' Category

Zero

E ora

che mi scrollo di dosso

tutto il tempo che ho perso.

Ora

che le cifre non contano niente

e conto solo su me stesso,

riscopro i colori,

la bellezza degli errori

dell’essere uguale e diverso

adesso

con voi, senza di voi

in questa parte di universo.

Annunci

Giornata mondiale del libro

p_20160423_103857_1.jpgChi pensa di conoscermi
e si ostina a cercarmi
entro i confini di una mappa
corre sempre il rischio di viaggiare a vuoto.
Chi mi conosce
non tenta di localizzarmi
e sa che nell’albergo del mio cuore
troverà sempre posto.

 

[dal mio libro IL VERSO DEL CANE – LA NOSTRA VOCE INTERIORE]

Memoria dimessa

Children Participate in Annual Training During Kids AT

Da bimbo andavo a messa

per ridere fino a scoppiare

sottovoce,

per ammirare i vetri cattedrale

e per ascoltare

le dentiere degli anziani

che sibilavano preghiere.

stained-glass-1181864_960_720

Partenze e destinazioni

sogni

I tuoi sogni sono la giusta direzione.
E senza badare al tempo speso,
il cammino intrapreso è già un traguardo,
un successo inatteso.

Teenhaters

heather-1429135-1599x2388

L’adolescenza è strana.

Una spada a doppia lama,

è lo sfogo dei complessi,

trascurati in una posa

ad ogni costo.

Quando vi vedo

forti e persi

nel respiro di una cicca

nel messaggio di un’amica,

soffro.

Ci son passato anch’io.

Vorrei aiutarvi

Liberarvi

ma non posso.

La natura fa il suo corso.

contemplate-1225745-1280x960

Appartenenze

Non mi è mai interessato appartenere

a quelli della notte.

A quelli del giorno.

Ai buoni.

Ai cattivi.

Né a nessun altra categoria.

Non mi è mai interessato appartenere.

Non ho mai avuto l’età.

Forse solo per un momento.

Quel che bastava per sentire la mia mancanza.

                             

 -C. Camaur

Quando odiavo scrivere

quando


Segui assieme ad altri 7.204 follower

Instagram

► Archivio

► Questa è la copertina del mio libro (CLICCACI SOPRA per saperne di più):

Clicca sulla copertina!

“Il verso del cane” è la nostra voce interiore. Siamo noi, che nel frastuono delle opinioni altrui, nei faccia a faccia con le nostre scelte interiori quotidiane permettiamo che la voce del cuore venga soffocata dalla paura mentre cerca invano di rivelare la semplice verità. Nessun altro meglio del cane rappresenta la solitudine dell’individuo, complice e ostaggio dei suoi (apparentemente) simili. Dedicato al mio primo cane, grande poeta e grande amico, Bubu.

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: