Sospeso

Non controllo i minuti
che passano ore
Stanotte le stanze non aprono bocca
Profumi rimasti del giorno trascorso
Secondi che scappano stanchi
Percepisco il moto terrestre
che rovescia i miei orizzonti
E resto in apnea
Vedo gli istanti da me distanti

Annunci

4 Responses to “Sospeso”


  1. 1 noruleswords 13 marzo 2013 alle 08:03

    Gli istanti distanti. Bello.

    • 2 Cristiano 13 marzo 2013 alle 10:09

      Grazie! Ciao!

  2. 3 ventoetempofermo 13 marzo 2013 alle 20:14

    Molto bello…i profumi rimasti del giorno trascorso sono la mia ancora, alle volte.

    • 4 Cristiano 13 marzo 2013 alle 21:23

      tutti i sensi devono tenerci in piedi…quando se ne va la sensibilità, la fine è vicina 😉


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...




Segui assieme ad altri 7.206 follower

Instagram

► Archivio

► Questa è la copertina del mio libro (CLICCACI SOPRA per saperne di più):

Clicca sulla copertina!

“Il verso del cane” è la nostra voce interiore. Siamo noi, che nel frastuono delle opinioni altrui, nei faccia a faccia con le nostre scelte interiori quotidiane permettiamo che la voce del cuore venga soffocata dalla paura mentre cerca invano di rivelare la semplice verità. Nessun altro meglio del cane rappresenta la solitudine dell’individuo, complice e ostaggio dei suoi (apparentemente) simili. Dedicato al mio primo cane, grande poeta e grande amico, Bubu.

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: